‘Ndrangheta in Piemonte, l’ex assessore Rosso (Fdi): “Non sapevo fossero mafiosi. Io bipolare, le elezioni erano la mia droga”

‘Ndrangheta in Piemonte, l’ex assessore Rosso (Fdi): “Non sapevo fossero mafiosi. Io bipolare, le elezioni erano la mia droga”

<p>Eletto con Fratelli d'Italia nel maggio 2019 e scelto dal governatore Cirio per far parte della sua giunta, è stato arrestato a dicembre scorso con l'accusa di voto di scambio politico-mafioso e poi rinviato a giudizio. "Ho letto e riletto le ordinanze in cui mi si accusa e da un anno e mezzo mi chiedo come possa essere finito in una situazione del genere", dice ora in aula. "Sarò stato superficiale, ma mi è stato spiegato che può essere una conseguenza della bipolarità di cui soffro"</p> <p>L'articolo <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/05/07/ndrangheta-in-piemonte-lex-assessore-rosso-fdi-non-sapevo-fossero-mafiosi-io-bipolare-le-elezioni-erano-la-mia-droga/6190325/" rel="nofollow">&#8216;Ndrangheta in Piemonte, l&#8217;ex assessore Rosso (Fdi): &#8220;Non sapevo fossero mafiosi. Io bipolare, le elezioni erano la mia droga&#8221;</a> proviene da <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it" rel="nofollow">Il Fatto Quotidiano</a>.</p>

Solutions Manager