Il sequestro, la Siria, l’Isis: il romanzo della reporter di guerra Imma Vitelli ci porta nel cuore del mondo con una storia d’amore (e di morte)

Il sequestro, la Siria, l’Isis: il romanzo della reporter di guerra Imma Vitelli ci porta nel cuore del mondo con una storia d’amore (e di morte)

<p>"La guerra di Nina" è un tuffo in un mondo che il più delle volte non vogliamo vedere. È un pugno nello stomaco nelle coscienze sopite del mondo occidentale. "La guerra di Nina", come le ebbe a dire il capo dei ribelli poco prima del sequestro, "non è la tua guerra, Nina". Ma, in senso deandreiano, non è la guerra di nessuno</p> <p>L'articolo <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/05/13/il-sequestro-la-siria-lisis-il-romanzo-della-reporter-di-guerra-imma-vitelli-ci-porta-nel-cuore-del-mondo-con-una-storia-damore-e-di-morte/6194021/" rel="nofollow">Il sequestro, la Siria, l&#8217;Isis: il romanzo della reporter di guerra Imma Vitelli ci porta nel cuore del mondo con una storia d&#8217;amore (e di morte)</a> proviene da <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it" rel="nofollow">Il Fatto Quotidiano</a>.</p>

Solutions Manager