Il principale oleodotto statunitense, bloccato da venerdì per un attacco informatico, inizia a ripristinare i flussi

Il principale oleodotto statunitense, bloccato da venerdì per un attacco informatico, inizia a ripristinare i flussi

<p>La condotta è ferma da venerdì scorso. Trasporta il 45% della benzina e del gasolio utilizzato nel Nord Est degli Stati Uniti. Ieri prime chiusure di distributori e lunghe file di auto agli impianti rimasti aperti. Colonial pipeline che gestisce l'oleodotto non ha intensione di pagare il riscatto ai criminali informatici</p> <p>L'articolo <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/05/13/il-principale-oleodotto-statunitense-bloccato-da-attacco-informatico-inizia-a-ripristinare-i-flussi/6196675/" rel="nofollow">Il principale oleodotto statunitense, bloccato da venerdì per un attacco informatico, inizia a ripristinare i flussi</a> proviene da <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it" rel="nofollow">Il Fatto Quotidiano</a>.</p>

Solutions Manager