Giro a ruota libera – Nella prima tappa Ganna straccia gli avversari. E la gara inizia con un prestigioso (e insolito) trionfo italiano

Giro a ruota libera – Nella prima tappa Ganna straccia gli avversari. E la gara inizia con un prestigioso (e insolito) trionfo italiano

<p>Ganna non inganna. “Top Ganna” il Cinghiale straccia gli avversari. Filippo vince nel “suo” Piemonte, a Torino, che festeggia con la strepitosa vittoria del formidabile giovanotto di Verbania i 160 anni dell’Unità. Ganna batte un altro italiano, Edoardo Affini da Mantova. Non ha pietà per il redivivo Remco Evenepoel, tornato a correre dopo otto mesi [&#8230;]</p> <p>L'articolo <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/05/08/giro-a-ruota-libera-nella-prima-tappa-ganna-straccia-gli-avversari-e-la-gara-inizia-con-un-prestigioso-e-insolito-trionfo-italiano/6191705/" rel="nofollow">Giro a ruota libera &#8211; Nella prima tappa Ganna straccia gli avversari. E la gara inizia con un prestigioso (e insolito) trionfo italiano</a> proviene da <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it" rel="nofollow">Il Fatto Quotidiano</a>.</p>

Solutions Manager