David di Donatello 2021, “Immigrato” di Checco Zalone è la miglior canzone: “Se lo sapevo venivo. I miei famigliari dormono, non gliene frega niente che ho vinto”

David di Donatello 2021, “Immigrato” di Checco Zalone è la miglior canzone: “Se lo sapevo venivo. I miei famigliari dormono, non gliene frega niente che ho vinto”

<p>Peccato che il tentativo di fare una battuta politicamente scorretta direttamente dal salotto di casa sia finito nella mancanza improvvisa d’audio scaturita dal collegamento di Rai1</p> <p>L'articolo <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/05/12/david-di-donatello-2021-immigrato-di-checco-zalone-e-la-miglior-canzone-se-lo-sapevo-venivo-i-miei-famigliari-dormono-non-gliene-frega-niente-che-ho-vinto/6195061/" rel="nofollow">David di Donatello 2021, &#8220;Immigrato&#8221; di Checco Zalone è la miglior canzone: &#8220;Se lo sapevo venivo. I miei famigliari dormono, non gliene frega niente che ho vinto&#8221;</a> proviene da <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it" rel="nofollow">Il Fatto Quotidiano</a>.</p>

Solutions Manager