Carlovich, nel nome del Trinche a un anno dalla morte. Il figlio: “Il calcio per lui era pura felicità. La tragedia lo ha reso immortale”

Carlovich, nel nome del Trinche a un anno dalla morte. Il figlio: “Il calcio per lui era pura felicità. La tragedia lo ha reso immortale”

<p>Bruno ha 45 anni ed è uno dei quattro figli del mito rosarino, ucciso nel 2020 in un tentativo di rapina. A ilfattoquotidiano.it racconta l'amore del mondo del futebol nei confronti del padre e ricorda qualche aneddoto: "Una volta lo espulsero e dopo che il pubblico protestò l’arbitro ruppe il regolamento e lo lasciò in campo"</p> <p>L'articolo <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/05/08/carlovich-nel-nome-del-trinche-a-un-anno-dalla-morte-il-figlio-il-calcio-per-lui-era-pura-felicita-la-tragedia-lo-ha-reso-immortale/6190497/" rel="nofollow">Carlovich, nel nome del Trinche a un anno dalla morte. Il figlio: &#8220;Il calcio per lui era pura felicità. La tragedia lo ha reso immortale&#8221;</a> proviene da <a href="https://www.ilfattoquotidiano.it" rel="nofollow">Il Fatto Quotidiano</a>.</p>

Solutions Manager