Zaniolo: 'Che orgoglio essere tornato, il pallone è tutto'

Zaniolo: 'Che orgoglio essere tornato, il pallone è tutto'

'Bambino con maglia 22 a Milano in lockdown? Una grande emozione'

Solutions Manager
  • 'Bambino con maglia 22 a Milano in lockdown? Una grande emozione'
  • "Sono molto felice di essere qui e di essere parte del gruppo dei campioni d'Europa". Parola di Nicolò Zaniolo che alla Rai racconta il suo ritorno al gol dopo i due infortuni: "un nuovo inizio e speriamo che in futuro ci siano tanti altri gol". Zaniolo ricorda il lungo periodo di stop per il doppio infortunio: "La seconda volta è stata una mazzata e sapevo che dovevo ricominciare tutto da capo, ma sono cresciuto come uomo, come persona e come calciatore. Diciamo che non tutti i mali vengono per nuocere e sono riuscito a vedere anche le piccole cose che prima non vedevo. Questo secondo stop mi ha insegnato la cultura del lavoro come l'andare prima al campo, la cura dell'alimentazione e tante cose che prima dell'infortunio non vedevo. A starmi vicino è stata soprattutto la mia famiglia mi è stata vicino. Mi sono detto che dovevo tornare più forte di prima perchè il pallone per me è tutto. Foto con Baggio? Un mito che ho sempre avuto, con lui abbiamo in comune anche questi due infortuni al ginocchio".

    Durante il lockdown la foto di un bambino in centro a Milano con la tua maglia numero 22 ha fatto il giro del mondo: "sono stato molto felice di vedere quel bambino in centro a Milano, tanta emozione e ci siamo scritti con lui e la sua famiglia". Col ritorno in Nazionale, il romanista ritrova anche l'amico Moise Kean passato alla Juve al posto di Ronaldo. "E' un gruppo dove tutti giovani e non sono in sintonia, sono uniti e coesi, sono onorato di far parte questo gruppo, e farò di tutto per poterci rientrare. Kean? L'ho visto cambiato e maturato. Come per me il sogno è stare in questo gruppolspaccare il mondo ma con la testa". Chiusura sull'arrivo di un figlio, il piccolo Tommaso: "La paternità? E' la più grande emozione della mia vita che voglio tenere per me e non esternare".