Sirigu "Nazionale sicura, protocolli più rigidi dei club"

Sirigu "Nazionale sicura, protocolli più rigidi dei club"

"Capisco perplessità ma l'importanza dell'Italia è indiscussa"

Solutions Manager
  • "Capisco perplessità ma l'importanza dell'Italia è indiscussa"
  • (ANSA) - FIRENZE, 10 NOV - "Io non credo che questa Nazionale non piaccia più o debba essere ostacolata, è un momento delicato e si possono comprendere i timori dei club e dei loro dirigenti ma i protocolli rispettati nelle nostre squadre sono gli stessi se non più rigorosi in azzurro". Così Salvatore Sirigu commentando il clima di preoccupazione ma anche polemico intorno all'ultimo raduno dell'anno dell'Italia.
        "Facciamo controlli, viaggiamo in massima sicurezza e come è stato anche nell'ultima trasferta sempre tutti con la mascherina, insomma cerchiamo di rispettare al massimo la prevenzione - ha ribadito il portiere del Torino - Vero, possiamo contagiarci in nazionale ma ciò può accadere anche con i club. Può starci questo clima di perplessità ma l'importanza della Nazionale è indiscussa e lo è anche per i calciatori che ne fanno parte". (ANSA).