Serie A: Bologna risorge, 3-0 al Sassuolo e Inter cancellata

Serie A: Bologna risorge, 3-0 al Sassuolo e Inter cancellata

In gol Aebischer, Arnautovic e Ferguson. Il derby dell'Emilia è rossoblù

Solutions Manager
  • In gol Aebischer, Arnautovic e Ferguson. Il derby dell'Emilia è rossoblù
  • Il Bologna cala il tris con Aebischer, Arnautovic e Ferguson e si rialza, mandando il Sassuolo al tappeto e acuendo la sua crisi: il derby emiliano è rossoblù, grazie al centrocampista svizzero, che realizza il primo gol con la maglia rossoblù alla vigilia della partenza per i Mondiali; dell'austriaco (all'ottavo centro stagionale); dello scozzese, che prosegue il momento d'oro con la terza rete nelle ultime cinque partite. Tre punti per dimenticare i recenti guai e stabilizzarsi a centro classifica: Bologna e Sassuolo, entrambe a 16 punti, si affrontavano con il medesimo obiettivo, pur arrivando da percorsi differenti. Doveva dimenticare l'umiliazione di San Siro contro l'Inter il Bologna, chiamato a rimettersi sulla carreggiata che in precedenza l'aveva visto protagonista di 4 vittorie consecutive contro Cagliari, Lecce, Monza e Torino. Missione centrata dalla squadra di Thiago Motta, il tecnico che ha traghettato i rossoblù fuori dalla crisi. In crisi ci resta invece il Sassuolo, che cercava continuità dopo l'1-1 con la Roma. Dopo l'imbarcata subita contro l'Inter (6-1) Thiago Motta ridisegna il Bologna, inserendo Aebischer e Soriano nel tridente, di fatto schierando 5 centrocampisti nonostante il 4-2-3-1 di partenza, mentre Dionisi ribatte con un 4-3-3, Obiang in regia e Traoré nel tridente, optando pure lui per un 11 equilibrato. La partita stenta a decollare: Arnautovic si divora il vantaggio al 5' sul filo del fuorigioco e Traoré risponde con la stessa moneta sul cross di Laurientè al 17', sparando alto al volo in scivolata. La giocata che stappa la partita arriva al minuto 30', quando Soriano recupera palla, Lucumì si sgancia sulla sinistra e viene servito da Arnautovic: sul cross del colombiano Aebischer s'inserisce e insacca. Il Sassuolo fatica a reagire, irretito dalla densità dei padroni a centrocampo. Serve qualcosa di diverso e infatti Dionisi all'intervallo butta nella mischia Henrique, ma non basta. Il 2-0 è presto servito: Arnautovic fa salire i compagni su lancio di Lykogiannis e serve Soriano, che spacca il Sassuolo con una progressione palla al piede prima del filtrante per Arnautovic che, a tu per tu con Consigli, non sbaglia. Dionisi butta nella mischia anche Alvarez e Berardi per provare a riprendere il match con un Sassuolo ridisegnato con il 4-2-3-1 a trazione anteriore. Berardi sfiora il 2-1 al 17', ma così il Sassuolo è sbilanciato e porge spesso il fianco ai contropiede dei padroni di casa. Il tris rossoblù arriva al 33': riparte ancora Dominguez, che scambia con Ferguson. Lo scozzese, di prima intenzione trova il tiro a giro di destro che termina all'incrocio dei pali. Partita e incontro, il Bologna si rialza.