Rabbia Messi,'stanco di essere sempre il problema di tutto'

Rabbia Messi,'stanco di essere sempre il problema di tutto'

Pulcre si sfoga ad arrivo a Barcellona e trova agente Fisco

Solutions Manager
  • Pulcre si sfoga ad arrivo a Barcellona e trova agente Fisco
  • (ANSA) - BARCELLONA, 18 NOV - In silenzio dallo scorso, quando annunciò che aveva deciso (controvoglia) di rimanere un altro anno a Barcellona, Lionel Messi si è sfogato oggi dopo essere sbarcato dal suo aereo privato a Barcellona, dove è rientrato reduce da Lima dove aveva giocato con la nazionale dell'Argentina.
        Ad attenderlo, oltre a un folto gruppo di giornalisti e di tifosi, un agente del Fisco spagnolo, che gli ha imposto di pagare alcune tasse doganali. Visibilmente irritato, il fuoriclasse del club blaugrana si è poi sfogato rispodendo a chi gli chiedeva di rispondere ai commenti fatti da Eric Olhats, ex agente di Antoine Griezmann, suo compagno che al Barcellona ha avuto qualche problema d'inserimento, secondo l'ex procuratore per via del potere che Leo avrebbe in seno alla sua squadra, dove "controlla tutto, è una specie di monarca e non ha visto di buon occhio l'arrivo di Antoine".
        "Sono stanco di essere sempre io il problema di tutto nel club", il commento di Messi che ha fatto capire di non essere felice a Barcellona anche se ha deciso di rimanere fino alla scadenza del contratto (giugno 2021) e nonostante le dimissioni del presidente Josep Maria Bartomeu, con il quale i rapporti non erano più buoni. "E oltretutto - ha aggiunto -, dopo 15 ore di volo trovo qui uno del Fisco che mi ha fatto un accertamento.
        Roba da matti". Messi è poi salito sulla vettura guidata dalla moglie Antonella e ha lasciato lo scalo di El Prat. Ma le sue parole, e il modo in cui le ha detto, fanno capire che quella in corso potrebbe davvero essere la sua ultima annata nel Barcellona. (ANSA).