Napoli-Juve, Spalletti: 'Sarà una partita gustosa'. Così in campo

Napoli-Juve, Spalletti: 'Sarà una partita gustosa'. Così in campo

Allegri dribbla l'emergenza, 'Non voglio alibi'

Solutions Manager
  • Allegri dribbla l'emergenza, 'Non voglio alibi'
  • Tra infortuni e forfait di diversi calciatori reduci dagli impegni con le rispettive Nazionali, quella di domani al Maradona tra Napoli e Juventus sarà una partita diversa da quel che ci si sarebbe aspettati. Luciano Spalletti ne è cosciente, sa che entrambe le squadre hanno tanti problemi di formazione ma non perde l'ottimismo. ''Sarà una partita gustosa'' dice. E aggiunge: ''Chi ha sognato il pallone fin da bambino, come me, sognava queste partite. Il gusto della rivalità, delle partite importanti. I calciatori vogliono andare a giocarla. Siamo nella situazione ottimale''. ''E' chiaro - ammette - che con queste partite delle Nazionali, e i voli transoceanici, qualche problema viene fuori. E' un po' come quando vai a teatro e non trovi i migliori attori. Il presidente De Laurentiis mi trova d'accordo quando dice che questa cosa va messa a posto''.

    La sua Juve è in piena emergenza, ma Massimiliano Allegri non ne vuole sentir parlare. "Non esiste la parola 'emergenza', non voglio alibi e sono certo che chi scenderà in campo a Napoli sarà in grado di fare un'ottima partita" l'avviso del tecnico bianconero ai suoi ragazzi. La lista degli indisponibili, però, è lunghissima: non ci sono i sudamericani, manca l'acciaccato Chiesa, sono assenti i lungodegenti Arthur e Kaio Jorge, se non altro Ramsey è recuperato. Ma Cuadrado preoccupa il mondo bianconero: "Poteva venire ma ha avuto un attacco di gastroenterite, non è neanche rientrato in Italia: sta facendo degli accertamenti in Colombia, speriamo torni il prima possibile" la rivelazione di Allegri durante la conferenza stampa della vigilia. In tutta questa situazione, però, il tecnico getta acqua sul fuoco e non fa alcuna polemica sui calendari, anzi: "Gli organi competenti decidono cosa fare e se rimandare o non far giocare alcune partite, io non mi sono mai espresso perché non sono in grado: se tutti dovessimo dire cosa pensiamo, ne uscirebbe un casino. Noi ascoltiamo dove dobbiamo giocare e ci organizziamo per farlo".

    Probabili formazioni
    Napoli (4-2-3-1): 25 Ospina, 22 Di Lorenzo, 44 Manolas, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui, 8 Ruiz, 99 Anguissa, 21 Politano, 7 Elmas, 24 Insigne, 9 Osimhen. (12 Marfella, 46 Idasiak, 2 Malcuit, 59 Zanoli, 33 Rrahmani, 5 Juan Jesus, 20 Zielinski, 11 Lozano, 33 Ounas, 37 Petagna). All.: Spalletti. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Meret, Ghoulam, Demme, Lobotka, Mertens.
    Juventus (4-3-3): 1 Szczesny; 2 De Sciglio, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 17 Pellegrini; 14 McKennie, 27 Locatelli, 25 Rabiot; 20 Bernardeschi, 9 Morata, 44 Kulusevski (36 Perin, 23 Pinsoglio, 4 De Ligt, 8 Ramsey, 18 Kean, 21 Miretti, 24 Rugani, 35 De Winter, 46 Soulé). All. Allegri. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Alex Sandro, Arthur, Bentancur, Chiesa, Cuadrado, Danilo, Dybala, Kaio Jorge. Arbitro: Irrati di Firenze. Quote Snai: 2.30; 2.40; 3.05.