Mondiali: Belgio e Olanda a valanga, ora altri 15 match

Mondiali: Belgio e Olanda a valanga, ora altri 15 match

'Diavoli' vincono 8-0, Orange 7-0. Big match Inghilterra-Polonia

Solutions Manager
  • 'Diavoli' vincono 8-0, Orange 7-0. Big match Inghilterra-Polonia
  • Con le 15 partite in programma oggi 31 marzo, tra cui Lituania-Italia, si chiuderà in Europa il ciclo primaverile di partite delle qualificazioni mondiali. Nel programma, che vede impegnato anche San Marino in casa contro l'Albania, spiccano le sfide tra Inghilterra e Polonia, con gli ospiti privi di Lewandowski "("ma sono molto temibili anche se saranno privi del loro bomber", avvisa il ct inglese Southgate), e tra Austria e Danimarca, in un match senza pronostico. Impegni invece facili, almeno in teoria, per la Spagna contro il Kosovo e per la Germania che gioca in casa contro la Macedonia del Nord. Si va in campo anche a Belfast, per Irlanda del Nord-Bulgaria, partita che riguarda il gruppo C in cui c'è anche l'Italia.

    Per la Francia, reduce dalla vittoria nel gelo del Kazakistan dopo aver pareggiato a Parigi con l'Ucraina, c'è la sfida di Sarajevo contro la Bosnia di Dzeko e Pjanic, n.56 del ranking Fifa e decisa a creare problemi ai campioni del mondo in carica, che saranno privi di Kanté ma dovrebbero schierare Mbappé dall'inizio. Beffata dalla Spagna che l'ha sconfitta con gol al 93', la Georgia cercherà di rifarsi a Salonicco contro la Grecia.

    Nelle partite del 30 marzo vittoria sofferta per la Serbia, perché l'Azerbaigian di Gianni De Biasi ha reso rende la vita difficile a Tadic e soci, che hanno vinto 2-1 grazie alla doppietta di Mitrovic (l'assist per il secondo gol lo ha servito Milinkovic-Savic) e balzano in testa. Nel Gruppo H importante successo per Cipro, vittorioso 1-0 in casa contro la Slovenia (male Ilicic) e che ora è momentaneamente al secondo posto.

    Travolgenti Belgio (nonostante l'ampio turn over rispetto al match precedente) e Olanda, a spese delle 'cenerentole' Bielorussia e Gibilterra, battute rispettivamente 8-0 dai diavoli rossi e 7-0, in casa, dagli orange. A segno Cristiano Ronaldo, che in nazionale era a secco da 4 partite, nel Portogallo che ha vinto 3-1 in Lussemburgo e ha perso per infortunio, già nel primo tempo Joao Felix, al posto del quale è entrato l'ex oggetto misterioso della Lazio Pedro Neto.

    Successi, fra gli altri, della Croazia su Malta (3-0), del Galles rivale degli azzurri agli Europei sulla Repubblica Ceca (1-0) e della Norvegia (0-1) in Montenegro. pari con sei gol, quindi 3-3, fra Turchia e Lettonia ( a segno Calhanoglu): la nazionale della mezza luna non ha ripetuto la bella priva contro l'Olanda.