Malagó, bravo Mancini, lanciare i giovani è un bel segnale

Malagó, bravo Mancini, lanciare i giovani è un bel segnale

"Difficile convincere i club, sono società private"

Solutions Manager
  • "Difficile convincere i club, sono società private"
  • (ANSA) - CAGLIARI, 09 GIU - "Ho sempre difeso il ct della Nazionale Mancini, anche quando la squadra non si è qualificata.
        È una persona intelligente: non ha perso tempo nel cercare nuove soluzioni guardando avanti". Lo ha detto Giovanni Malagó, presidente del Coni, oggi a Cagliari per la presentazione del libro di Stefano Arrica, Sergio Cadeddu e Gianluca Zuddas "Mio papà, il Padre dello Scudetto", dedicato allo storico dirigente del tricolore Andrea Arrica.
        "Roberto sta dando un bel segnale - ha proseguito Malagó - lanciando i giovani, anticipando i tempi e preparandosi per il futuro. Capisco che le squadre sono società private nelle quali spesso gli allenatori preferiscono l'usato sicuro. Ma quella di Mancini è la strada giusta. Anche coraggiosa perchè se vinci o fai bene tutti ti dicono bravo. Ma se poi perdi una partita, magari all'ultimo minuto per un rigore, tutti ti danno addosso".
        (ANSA).