Johnson, vietare stadio ad autori commenti razzisti

Johnson, vietare stadio ad autori commenti razzisti

Iniziativa premier inglese dopo insulti a Rashford,Sancho e Saka

Solutions Manager
  • Iniziativa premier inglese dopo insulti a Rashford,Sancho e Saka
  • (ANSA) - LONDRA, 14 LUG - Divieto d'ingresso allo stadio per i tifosi che si macchiano di abusi razzisti online: è l'impegno preso oggi dal Premier Boris Johnson per rafforzare la lotta contro ogni tipo di forma di discriminazione nel calcio.
        L'iniziativa del Primo ministro britannico segue di qualche giorno gli insulti a sfondo razzista ricevuti da tre nazionali dell'Inghilterra - Marcus Rashford, Jadon Sancho e Bukayo Saka - per aver sbagliato i loro rigori nella finale di Euro 2020, domenica a Wembley contro l'Italia. Così, dopo che una petizione online, rivolta alla Federcalcio e al governo britannico per punire con il Daspo a vita i tifosi razzisti, ha raggiunto il milione di firme, Johnson ha deciso di promuovere una nuova legge, che conferma la tolleranza zero contro il razzismo.
        (ANSA).