Italiano, è un buon momento, continuiamo così

Italiano, è un buon momento, continuiamo così

Fiorentina con la Salernitana a caccia del 5/o successo di fila

Solutions Manager
  • Fiorentina con la Salernitana a caccia del 5/o successo di fila
  • (ANSA) - FIRENZE, 08 NOV - ''Ora vogliamo dare continuità agli ultimi buoni risultati e dare il massimo dinanzi ai nostri tifosi considerando anche che sarà l'ultima partita al Franchi prima della sosta''. Vincenzo Italiano vuole allungare la striscia di quattro vittorie, due in Conference League e altrettante in campionato, entrambe in trasferta, contro Spezia e Sampdoria. Domani sera (ore 20,45) arriverà la Salernitana avanti in classifica di un punto, Vincere per i viola significherebbe quindi sorpasso oltreché ritrovare un successo che nel proprio stadio, in Serie A, manca dal 18 settembre (2-0 sul Verona).
        ''Sappiamo di attraversare un buon momento- ha dichiarato il tecnico viola attraverso i canali del club, saltando ancora una volta la conferenza stampa in presenza con i media - Siamo cresciuti abbiamo iniziato a fare gol con regolarità e acquisito anche un certo equilibrio. Contro la Salernitana la posta in palio conterà moltissimo, faremo di tutto per prenderci i tre punti, giochiamo in casa e vogliamo sfruttare al meglio il fattore campo e la spinta del nostro pubblico. Mi auguro che queste ultime vittorie abbiano riacceso un po' di entusiasmo fra i tifosi, sono convinto che la loro spinta e il loro sostegno ci daranno come sempre un grande aiuto come sempre è stato finora''.
        Una battuta sul sorteggio di ieri che ha abbinato la Fiorentina ai portoghesi del Braga per i playoff di Conference in programma a febbraio: ''Sarà l'ennesimo avversario di livello, ci prepareremo bene per farci trovare pronti. Ora però pensiamo a queste ultime due gare con l'obiettivo di fare più punti possibili''. Ancora una volta però Italiano dovrà fare a meno di Nico Gonzalez (ma la sua partecipazione al Mondiale non sembra a rischio) oltreché di Sottil e in extremis di Gollini fermato da un affaticamento al flessore: al suo posto è stato convocato il portiere della Primavera Martinelli, classe 2006.
        Capitolo formazione: ballottaggi a centrocampo fra Mandragora e Duncan e fra Bonaventura e Barak, in attacco fra Cabral e Jovic con il primo favorito. La gara sarà preceduta dalla cerimonia per l'intitolazione della tribuna stampa dello stadio Franchi al giornalista fiorentino Alessandro Rialti, scomparso il 5 aprile 2020. (ANSA).