Gravina, riforma sistema non più procrastinabile

Gravina, riforma sistema non più procrastinabile

Presidente Figc, "deve essere strutturale, c'è progetto pronto"

Solutions Manager
  • Presidente Figc, "deve essere strutturale, c'è progetto pronto"
  • (ANSA) - ROMA, 30 AGO - Al calcio italiano "serve un progetto di riforma che non è più procrastinabile" e "vi garantisco che" ce n'è uno "pronto". Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina, a Radio Anch'io Sport. "Se - ha spiegato - la nostra classe dirigente, mi riferisco al mio consiglio federale, sarà in grado di assumersi responsabilità" con "decisioni ferme, convinte, bene. Altrimenti saranno le società, attraverso una mia convocazione di un'assemblea straordinaria, a" portarlo avanti.
        "Il calcio italiano - ha aggiunto Gravina - ha bisogno di una riforma strutturale. Ma non dobbiamo solo riferirci ai campionati. Dobbiamo parlare di riforma di sistema, di rivoluzione culturale. Quindi la riforma deve riguardare la A, la B, la Lega pro, i dilettanti, deve riguardare il sistema. Su questo ci stiamo lavorando". (ANSA).