EuroStart: il racconto degli Europei tra personaggi e storie

EuroStart: il racconto degli Europei tra personaggi e storie

Dal trionfo del 1968 alle speranze per edizione al via venerdì

Solutions Manager
  • Dal trionfo del 1968 alle speranze per edizione al via venerdì
  • (ANSA) - ROMA, 08 GIU - Una serata per ricordare gli Europei del '68, unica edizione vinta dall'Italia, e per celebrare Euro 2020 che comincerà tra tre giorni. "Euro Start, Il racconto degli europei - Storie, personaggi, immagini", serata andata in scena all'Hotel The Building a Porta Pia, è stata promossa e organizzata dall'Associazione internazionale dei giornalisti sportivi (Aips) e dall'Unione stampa sportiva italiana (Ussi) alla presenza dei presidente del Coni, Giovanni Malagó, di Sport e Salute, Vito Cozzoli, e della Figc, Gabriele Gravina.
        Durante la serata, premiazioni, proiezioni di filmati, testimonianze e retroscena raccontati da giornalisti italiani, stranieri e di protagonisti che hanno seguito o giocato il maggior numero di edizioni degli Europei a partire dal 1968. Sul palco per la premiazione anche Eraldo Pecci e Giancarlo De Sisti, con quest'ultimo che ha fatto il suo in bocca al lupo agli Azzurri. "Alla vigilia di questo campionato d'Europa lancio un testimone al presidente Gravina da chi questo torneo lo ha vinto, magari i nostri ragazzi avranno un po' di fortuna come noi" ha detto De Sisti. Tra i premiati IL capo della redazione sportiva dell'ANSA, Piercarlo Presutti, il direttore Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni, Riccardo Cucchi e Jacopo Volpi della Rai, i corrispondenti esteri Ana Quiles e Dundar Kesapli, l'ex dirigente Figc Antonello Valentini. (ANSA).