Eriksen, Acerbi: "Gli auguro di tornare in campo"

Eriksen, Acerbi: "Gli auguro di tornare in campo"

'Tutti dovremmo essere come Kjaer e prenderlo come esempio'

Solutions Manager
  • 'Tutti dovremmo essere come Kjaer e prenderlo come esempio'
  • (ANSA) - ROMA, 14 GIU - "Vedere un giocatore giovane, un atleta super controllato avere un infarto sul campo è stata una cosa incredibile, che ti lascia il segno. Non dovrebbe succedere, ma nella vita capita. Quel che conta adesso, grazie a Dio, è che stia bene davvero". E' quanto ha affermato Francesco Acerbi, parlando di Christian Eriksen. "Il mio augurio è che torni a sorridere e, perché no, anche a giocare. Ma, più di tutto, importa per lui e la sua famiglia che stia bene: sono stati momenti davvero terribili - ha aggiunto il difensore della Lazio e della Nazionale, guarito nel 2013 da un tumore -. Il gesto di Kjaer? E' stato fantastico. Al di là della fascia che si porta al braccio, mai come in quei momenti conta essere uomini, avere quella prontezza e quella lucidità che lui ha avuto per soccorrere il compagno di squadra, è stato fatto insieme ai medici un grandissimo lavoro. Va ringraziato Kjaer, non deve rappresentare un caso ma tutti dovremmo essere come lui e prenderlo come esempio". (ANSA).