Diritti tv: Sky a Lega A "nostra offerta valida, va votata"

Diritti tv: Sky a Lega A "nostra offerta valida, va votata"

"Vostra posizione infondata e con tempismo sospetto"

Solutions Manager
  • "Vostra posizione infondata e con tempismo sospetto"
  • Sky ha inviato una lettera alla Lega di Serie A, di cui l'ANSA ha preso visione, in cui sottolinea che la propria offerta per i diritti tv del prossimo triennio è valida e va votata. "L'ad della Lega di Serie A -dichiara in proposito la pay tv- ci ha comunicato in questi giorni, tramite una telefonata, la richiesta da parte della Lega che Sky rinunci alle precisazioni presentate nel corso della trattativa privata, dato che la Lega nutrirebbe dei dubbi sulla ammissibilità della nostra offerta ritenendola condizionata. Questa comunicazione e il suo tempismo -prosegue la dichiarazione di Sky- sono a dir poco sorprendenti, visto che la posizione viene esplicitata dopo oltre un mese e mezzo dalla definizione delle offerte e a pochi giorni dalla loro scadenza. Inoltre, l'invito a dettagliare l'offerta con l'indicazione dell'impegno della Lega a distribuire il proprio canale con le partite di Serie A direttamente agli utenti, è stato esplicitamente fatto dall'Ad e dai legali della Lega, nel corso delle trattative private che si sono svolte dinanzi alla Commissione e al notaio. Sky ha pertanto inviato una lettera alla Lega in cui ha ribadito che la sua offerta non contiene nessuna condizione e che la posizione della Lega sarebbe infondata, in contrasto con la legge Melandri e pregiudicherebbe le dinamiche competitive che la Lega ha il dovere di assicurare".