Diritti tv: Merlo (Maie),bando Lega A ignora italiani estero

Diritti tv: Merlo (Maie),bando Lega A ignora italiani estero

Senatore "va rivisto, pronti a interrogazione parlamentare"

Solutions Manager
  • Senatore "va rivisto, pronti a interrogazione parlamentare"
  • (ANSA) - ROMA, 31 MAR - "Il bando dei diritti tv della Lega Serie A penalizza le comunità italiane all'estero. La decisione di cancellare il pacchetto specifico esclude di fatto una larga fetta degli italiani che vivono all'estero, che hanno diritto a seguire il calcio italiano attraverso Rai Italia". Lo afferma, in una nota, il presidente del Movimento associativo italiani all'estero (Maie), sen.Ricardo Merlo.
        "La Lega di Serie A non può ignorare che la gran parte di quelle comunità non è ancora pronta ad utilizzare strumenti come computer o dispositivi mobili per seguire le partite o trasmissioni come la Giostra dei Gol, per esempio, che da sempre diffonde oltre confine, attraverso Rai Italia, la passione per il nostro calcio". Per questo Merlo, eletto in Sud America, "chiede con forza di rivedere il bando. Stiamo valutando l'opportunità di presentare un'interrogazione - conclude il senatore - affinchè questo tema venga sollevato in Parlamento e si possa trovare una soluzione adeguata". (ANSA).