Champions: Gasperini, vinciamo per la prima volta a Bergamo

Champions: Gasperini, vinciamo per la prima volta a Bergamo

'Provino definitivo per Muriel, col pubblico è un'altra cosa'

Solutions Manager
  • 'Provino definitivo per Muriel, col pubblico è un'altra cosa'
  • (ANSA) - BERGAMO, 28 SET - "A Bergamo in Champions non abbiamo mai vinto e non sarebbe male farlo con lo Young Boys, una partita importante ma non decisiva, anche se i punti sono uguali ovunque". Gian Piero Gasperini, alla vigilia della seconda sfida del girone F di Champions League, vorrebbe regalare una soddisfazione ai tifosi dell'Atalanta, per la prima volta al Gewiss Stadium in una competizione continentale dopo gli esili a Reggio Emilia in Europa League e a San Siro.
        "Dopo tutto ci abbiamo giocato solo tre partite nella scorsa edizione. A Milano avevamo vinto con la Dinamo Zagabria conquistandoci la qualificazione in trasferta. Ma l'anno scorso abbiamo vinto a Liverpool e Amsterdam. I punti contano uguale - afferma l'allenatore nerazzurro -. Il pubblico è una componente fondamentale del calcio, giocare con lo stadio con tanta gente entusiasta è tutta un'altra cosa. L'abbiamo visto sabato a San Siro con l'Inter".
        Novità in vista in attacco per i bergamaschi: "Muriel oggi è al provino definitivo, ma il lavoro dei giorni scorsi presuppone che sia arruolabile e domani vada in panchina - continua il tecnico -. Zapata è molto attivo e in forma, quando lo si toglie è per trovare altre soluzioni. I titolari non sono sempre quelli che partono dall'inizio, le 5 sostituzioni stanno dando risultati e alternative a tante squadre". Sul cammino europeo, Gasperini è netto: "Lo Young Boys è una squadra offensiva con un'identità, ma questo è un girone dove far risultato ovunque e con chiunque - chiude -. Le partite non sono mai scontate, anche a Villarreal per noi è stata aperta a risultati diversi. Ci vogliono umiltà e consapevolezza". (ANSA).