Calcio: Napoli; Simeone, sfida Atalanta conta ma serie A è lunga

Calcio: Napoli; Simeone, sfida Atalanta conta ma serie A è lunga

Da piccolo ho voluto essere a Napoli, lotta mia e di procuratore

Solutions Manager
  • Da piccolo ho voluto essere a Napoli, lotta mia e di procuratore
  • (ANSA) - NAPOLI, 03 NOV - "Per me la sfida con l'Atalanta è molto importante. Credo che si faccia tanta differenza con questi tre punti, anche se il campionato è lungo e bisogna rimanere tranquilli". Lo ha detto l'attaccante del Napoli Giovanni Simeone a Radio Kiss Kiss Napoli.
        "Ogni partita - ha detto - conta, ogni volta i tre punti sono importantissimi. Ma questo in campionato è un percorso lungo, conta dimostrare che noi ci siamo sempre. Per me conta tantissimo far capire agli altri che il Napoli è quello che si è visto finora".
        L'attaccante finora ha giocato in azzurro 370' segnando sei gol, uno ogni 61': "Siamo solo all'inizio - ha commentato - sono qui da pochi mesi e sono molto contento di lavorare con questo gruppo e crescere ad ogni allenamento. I compagni mi fanno vedere cose che forse prima non vedevo, sono da poco qui. Ho imparato con l'esperienza che la qualità è più importante di quanto puoi giocare. Poi è ovvio che uno vuole giocare di più per avere più possibilità di fare bene, di segnare, ma io sono felicissimo di aiutare il gruppo col tempo che mi tocca. Se hanno bisogno di me, io ci sono. Da piccolo ho sempre voluto essere qua, immaginate per me ora come sto vivendo tutto, con tanta emozione, con tanta voglia. Io voglio diventare sempre più forte e ho altri sogni, sogno in grande perché non ho limiti. Ho scelto di venire a Napoli, io e il mio procuratore abbiamo lottato per venire qua. Quando ho firmato, ho detto: 'Adesso è il mio momento'". (ANSA).