Calcio: Fiorentina; Prandelli, io allenatore e tifoso

Calcio: Fiorentina; Prandelli, io allenatore e tifoso

Tecnico: "Lavorerò per esaltare le potenzialità della squadra"

Solutions Manager
  • Tecnico: "Lavorerò per esaltare le potenzialità della squadra"
  • (ANSA) - ROMA, 16 NOV - "Per la prima volta un allenatore è tifoso": così vede il suo ruolo alla Fiorentina il nuovo allenatore Cesare Prandelli, che ha preso il posto dell'esonerato Beppe Iachini.
        Per Prandelli è un ritorno a Firenze, sua città di adozione, dove ha allenato già anni fa: "molto spesso -ha detto ai microfoni di Radio anch'io sport- succederà che il mio modo di interpretare le partire sia lo stesso dei tifosi. Conosco questa piazza, so che chiede molto alla squadra ma dà anche tutto.
        Tornare dopo 5 anni straordinari può essere difficile, ma io sono talmente sereno e convinto di far bene, che non penso a quello".
        Infine alla domanda di un ascoltatore se la Fiorentina possa puntare al quarto posto, Prandelli ha replicato: "questa squadra è ottima, ha delle potenzialità, ha un motore interessante, ora bisogna capire la strada da percorrere insieme per esaltare queste caratteristiche. Non ci possiamo porre adesso un limite, dobbiamo vederlo strada facendo". (ANSA).