Calcio: Atalanta; Gasperini, dal ko usciamo rafforzati

Calcio: Atalanta; Gasperini, dal ko usciamo rafforzati

'Peccato per il finale in cui s'è giocato poco'

Solutions Manager
  • 'Peccato per il finale in cui s'è giocato poco'
  • (ANSA) - BERGAMO, 05 NOV - "Usciamo rafforzati dalla prestazione contro il Napoli: partite come questa danno la convinzione di poter fare un grande campionato". Gian Piero Gasperini commenta favorevolmente la seconda sconfitta casalinga della sua Atalanta: "Siamo partiti fortissimo e poi tentando di raggiungere il pareggio abbiamo contenuto un avversario pericolosissimo nel secondo tempo - il parere del tecnico dell'Atalanta -. Negli episodi decisivi la differenza l'ha fatta la precisione, ma noi ce ne siamo creati di più, tra cui la traversa di Lookman e le due occasioni di Hojlund. Abbiamo giocato alla pari e anche sopra".
        Gasperini ha ridire sulla direzione di gara degli ultimi minuti: "Sarebbe esagerato affermare che abbiamo perso per colpa dell'arbitro, ma nel finale di una sfida di grande agonismo, correttezza e intensità è saltato tutto per aria: di 4 minuti di recupero, tra due sostituzioni e un angolo non dato, se n'è giocato forse uno soltanto". L'allenatore dei bergamaschi vede il bicchiere mezzo pieno: "Resto favorevolmente impressionato da intensità, tecnica e velocità - aggiunge -. Non parlo di stagione di vertice, è dall'estate che ripeto di non poter indicare alcun traguardo. I fatti invece mi dicono che siamo sulla strada giusta: la prestazione di squadra e di tanti giocatori contro questo tipo di squadre vuol dire che si può ripetere".
        Infine, sui singoli: "Ederson, ha fatto una delle sue migliori partite. Ha gamba, corsa, tecnica e applicazione per essere ruotato in campo con Koopmeiners, che prima di stasera non aveva mai saltato un minuto, e Pasalic. Peccato per i gol non fatti, perché per avere 19 anni Hojlund fa cose straordinarie. E peccato sul gol dell'1-1, ci siamo addormentati". (ANSA).