Calcio: Atalanta; Gasperini, con l'Inter scontro alla pari

Calcio: Atalanta; Gasperini, con l'Inter scontro alla pari

'Dobbiamo valorizzare i ragazzi, non giochiamo per lo scudetto'

Solutions Manager
  • 'Dobbiamo valorizzare i ragazzi, non giochiamo per lo scudetto'
  • (ANSA) - ZINGONIA, 12 NOV - "A Lecce non ho fatto alcuna pazzia, i giocatori in campo corrispondono al profilo dell'Atalanta. Dobbiamo valorizzare i ragazzi, non giochiamo per lo scudetto". Alla vigilia dell'Inter, Gian Piero Gasperini torna sul turnover da nove undicesimi del turno infrasettimanale: "C'erano Zapata, Malinovskyi, Ederson, Pasalic, Djimsiti, Sportiello, Soppy che ha quasi sempre giocato, Okoli che nella prima parte di campionato aveva giocato tanto - argomenta il tecnico - Ruggeri e Zortea era giusto gettarli in mischia, sono ragazzi nostri, non li abbiamo presi al bar".
        Sulla gara di domenica, una defezione: "De Roon ha un piccolo infortunio, forse risolvibile in una decina di giorni ed è a disposizione dell'Olanda per i Mondiali". Infine, circa il significato dello scontro diretto: "Siamo a pari punti e entrambe tenteremo di finire al meglio questa prima parte di una stagione anomala - chiude Gasperini - Inzaghi ha un bagaglio tecnico notevole a disposizione. Gosens? Anche se i colori sono uguali, lo vedevo molto meglio con la nostra maglia. Dopo un impatto difficile sta recuperando e pure segnando, il che mi preoccupa. Facciamo il tifo per lui, ma da gennaio in poi".
        (ANSA).