Azzurri: Gentile, diamo responsabilità ai giovani, così crescono

Azzurri: Gentile, diamo responsabilità ai giovani, così crescono

'Italia a Mondiali di diritto?Obiettivo va conquistato su campo'

Solutions Manager
  • 'Italia a Mondiali di diritto?Obiettivo va conquistato su campo'
  • (ANSA) - ROMA, 06 GIU - "Siamo tutti speranzosi, c'e' stato un qualcosa di meglio con la Germania. L'Italia è l'Italia". Ai microfoni di Radio Anch'io Sport l'ex difensore di Juve e campione del mondo nel 1982, Claudio Gentile, parla della giovane Italia di Mancini: "Ora purtroppo con l'invasione degli stranieri non abbiamo attaccanti e i giovani non trovano spazio, bisogna avere più fiducia sui nostri giovani. Bisogna dargli responsabilità e fiducia per farli crescere, solo così si può tornare a come eravamo negli anni passati. Mancano anche i difensori, bisogna cambiare politica" "Poi - aggiunge l'ex ct dell'Under 21 - quello che sto notando è che non c'e' più quella voglia di indossare la maglia azzurra, per noi invece era un traguardo importantissimo. Oggi vedo che molti giocatori sono contenti di lasciare il ritiro della Nazionale, questo è una cosa che faccio fatica ad accettare. E' una cosa molto strana che si sta verificando ora con le convocazioni di Mancini. Poi bisogna vedere cosa c'e' dietro, c'e' qualcosa che spinge questi ragazzi a tornare a casa" Roberto Baggio ha detto che l'Italia campione d'Europa dovrebbe andare di diritto al Mondiale? "Non sono d'accordo, gli obiettivi bisogna conquistarseli. Il Mondiale va conquistato sul campo, una cosa è l'Europeo un'altra il Mondiale". (ANSA).