Abete, anche i dilettanti possono aiutare il ricambio

Abete, anche i dilettanti possono aiutare il ricambio

"Rapporto più virtuoso tra Club Italia e nostre rappresentative"

Solutions Manager
  • "Rapporto più virtuoso tra Club Italia e nostre rappresentative"
  • (ANSA) - CAGLIARI, 18 GIU - Anche il calcio dilettanti in campo per il ricambio generazionale che può dare nuova linfa e nuovi giocatori alla serie A e alla Nazionale azzurra. "La Lega dilettanti - ha detto il presidente nazionale Giancarlo Abete, in Sardegna per l'intitolazione della sala riunioni allo storico presidente del comitato regionale sardo Benedetto Piras, scomparso due anni fa - rappresenta circa un milione di tesserati e ha innanzitutto una dimensione sociale. Ma può dare il suo contributo: si può lavorare di più sullo scouting a livello tecnico, perché ci si concentra troppo sul mondo professionistico e si rischia di perdere delle opportunità di crescita".
        "Uno degli obiettivi della Federazione - ha spiegato Abete - che è consapevole della necessità di un ricambio, è quello di creare un rapporto più virtuoso tra Club Italia e rappresentative giovanili dilettanti per allargare un bacino che può essere significativo per il futuro. Ferma restando la componente sociale del nostro operato". (ANSA).