Pioli, Ibra-Giroud? Uno titolare e uno subentra

Pioli, Ibra-Giroud? Uno titolare e uno subentra

'Rebic ha dolore e non ci sarà. Mourinho? bravo a dare identità'

Solutions Manager
  • 'Rebic ha dolore e non ci sarà. Mourinho? bravo a dare identità'
  • (ANSA) - MILANO, 30 OTT - "Sia Ibrahimovic che Olivier (Giroud ndr)stanno bene. Stanno mettendo minuti nelle gambe e crescono in condizione. Uno giocherà dall'inizio e l'altro a gara in corso": non svela le sue carte Stefano Pioli alla vigilia della sfida del suo Milan contro la Roma all'Olimpico.
        L'obiettivo è, come ha detto Kjaer, "mettere motivazione e provare a vincerle tutte". Quella di domani sarà la prima di tre sfide di fuoco per i rossoneri che, dopo la squadra di Mourinho, affronteranno Porto in Champions e Inter nel derby.
        Probabile il recupero di Brahim Diaz che "sta meglio, ha fatto una settimana quasi completa. Vediamo domani", spiega Pioli. Assente invece Rebic: "Il dolore alla caviglia non è passato, non è a disposizione. Viaggiamo giorno per giorno per capire quando tornare".
        Su José Mourinho Pioli dice che ""Mourinho? Grande allenatore e manager, ha vinto in tutte le parti d'Europa. E' molto bravo a dare un'identità tattica e mentale alla squadra, ci troveremo di fronte un avversario competitivo". Pioli non vuole parlare di mercato e non entra nel merito della dichiarazioni di Leonardo che ha smentito un contatto con Kessié e Theo Hernandez da parte del Psg: "Non commento. Voglio vedere giocatori disponibili e interessati alla squadra. Abbiamo imparato ad isolarci dalle notizie che non possiamo gestire". (ANSA).