Meloni, laziali discriminati da Francia, Governo si attivi

Meloni, laziali discriminati da Francia, Governo si attivi

'Si crea pericoloso precedente, Draghi deve prendere posizione'

Solutions Manager
  • 'Si crea pericoloso precedente, Draghi deve prendere posizione'
  • (ANSA) - ROMA, 01 NOV - "Fratelli d'Italia chiede al Governo di attivarsi immediatamente per impedire l'immotivata discriminazione creata dal provvedimento del Ministero dell'Interno francese che vieta l'ingresso in Francia a tutti i tifosi della Lazio o a chiunque si presenti come tale il 3 e 4 novembre". Lo sostiene il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. in una nota in cui sottolinea che "ci troviamo di fronte a un pericoloso precedente: in occasione di una partita di calcio, in questo caso Marsiglia-Lazio, il governo di Parigi non si limita a vietare l'accesso allo stadio o alla città che ospita la partita ma arriva addirittura a negare l'accesso su suolo francese 'dai posti di frontiera stradali, ferroviari, portuali e aeroportuali' non solo a chi vorrebbe andare allo stadio ma a chiunque si dichiari sostenitore di una squadra".
        Fratelli d'Italia e la Meloni si aspettano "dal Presidente del Consiglio Mario Draghi e dal governo italiano una presa di posizione netta su un provvedimento che va contro tutte le leggi internazionali sulla libera circolazione delle persone". (ANSA).