Italiano, 'mai nemico dello Spezia e della sua gente'

Italiano, 'mai nemico dello Spezia e della sua gente'

Domani al Franchi prima da ex per il tecnico della Fiorentina

Solutions Manager
  • Domani al Franchi prima da ex per il tecnico della Fiorentina
  • (ANSA) - FIRENZE, 30 OTT - ''È normale che per me la partita con lo Spezia non possa essere come le altre, dal punto di vista emotivo non è bella da affrontare, poi però si scende in campo per vincere e per 95 minuti sarò avversario. Ma pensare di essere un nemico di quella gente non mi passa neanche per l'anticamera del cervello''. Lo ha detto Vincenzo Italiano alla vigilia della sua prima volta da ex, al Franchi, contro la squadra con la quale ha conquistato una storica promozione in A e un'altrettanto storica salvezza.
        "Sono stati due anni irripetibili e me li porto dentro, due anni in cui ho conosciuto un ambiente fantastico - ha aggiunto il tecnico della Fiorentina - fatto di persone stupende. Per il resto è altrettanto normale che con la mia squadra farò di tutto domani per cercare di rimediare subito alla sconfitta con la Lazio. Ho il fuoco dentro e sto cominciando a non accettare certi ko, specie se sono immeritati. Ma se vogliamo competere con le otto che ci stanno davanti in classifica dobbiamo andare sempre a 1000 all'ora''. (ANSA).