Ibrahimovic incontra Dell'Aquila e gli azzurri del taekwondo

Ibrahimovic incontra Dell'Aquila e gli azzurri del taekwondo

Ritorno al "primo amore per il campione rossonero"

Solutions Manager
  • Ritorno al "primo amore per il campione rossonero"
  • (ANSA) - ROMA, 31 OTT - Una vigilia decisamente diversa dal zolito per Zlatan Ibrahimovic. L'attaccante del Milan aspettando la gara con la Roma ha infatti voluto incontrare gli atleti della nazionale italiana di taekwondo, nell'hotel dove si trovava in ritiro la squadra. Per la federazione erano presenti il presidente Angelo Cito, il segretario Massimiliano Campo, il direttore tecnico della nazionale, Claudio Nolano, e gli atleti Vito Dell'Aquila (medaglia d'oro ai Giochi di Tokyo), Simone Alessio e Roberto Botta. Per il Milan insieme a Zlatan Ibrahimovic i dirigenti Paolo Maldini e Frederic Massara, che hanno donato la maglia dei rossoneri personalizzata al presidente Cito.
        Per il campione del Milan si è trattato di un ritorno al suo primo amore, la disciplina che ha praticato da bambino insieme al calcio, fino a diventare cintura nera. E che proprio nel calcio gli è spesso servita per contrastare i difensori e sorprenderli con azioni veloci e giocate volanti. "Voglio farvi un grandissimo in bocca al lupo, per il taekwondo italiano e per la vostra carriera. Il segreto? Dare sempre il massimo e tutto andrà bene", le parole di Ibrahimovic ai giovani campioni della nazionale. Agli "ordini" del direttore tecnico Nolano, il campione del mondo, Simone Alessio, ha poi tirato qualche calcio dimostrativo. Prima di una divertente sfida alla bilancia a tre, vinta da Ibra, 100 kg contro gli 82 dei pesi massimi, Roberto Botta e Simone Alessio. (ANSA).