Dybala: "Fuori contro l'Atalanta per non perdere un mese"

Dybala: "Fuori contro l'Atalanta per non perdere un mese"

Romanista: "Essere protagonista in un club così mi aiuta tanto"

Solutions Manager
  • Romanista: "Essere protagonista in un club così mi aiuta tanto"
  • (ANSA) - ROMA, 21 SET - "Domenica soffrivo per un affaticamento, sentivo che non ero al 100% e i medici lo sapevano. Era necessario saltare una partita per non correre il rischio di dovermi fermare per un mese". Lo ha detto Paulo Dybala, tornando sulla partita contro l'Atalanta, che non ha giocato per un risentimento al flessore sinistro, parlando a ESPN. Sulla propria presenza con l'Argentina nonostante l'infortunio ha poi aggiunto: "Quando si avvicina il Mondiale si vuole sempre andare in Nazionale, non volevo mancare. Tutti lavoriamo per andare al Mondiale, poi sarà il ct che farà la lista. Da argentino c'è sempre l'illusione di voler partecipare.
        Personalmente lavorerò nello stesso modo: dando tutto col mio club affinché il ct mi veda e possa contare su di me". Sulla scelta di trasferirsi alla Roma, conclude: "Gli ultimi anni alla Juve non sono stati facili, cambiare aria mi ha fatto bene.
        Mourinho mi ha chiamato e, in pochi minuti, ho deciso. Lui come anche il ds mi hanno parlato del progetto e della voglia di continuare a vincere come hanno fatto nella passata stagione.
        Essere protagonista in una squadra così mi aiuta tanto". (ANSA).