Corini, parlerò con Cellino per restare a Brescia

Corini, parlerò con Cellino per restare a Brescia

Balotelli esulta per le Rondinelle in A: 'Finalmente'

Solutions Manager
  • Balotelli esulta per le Rondinelle in A: 'Finalmente'
  • G - ''Parlerò presto con il presidente Cellino, sono sicuro troveremo la giusta soluzione per continuare assieme''. L'allenatore del Brescia, Eugenio Corini, ammette, ai microfoni di Sky Sport, il desiderio di restare alla guida delle Rondinelle dopo aver conquistato la promozione in Serie A e spera di trattenere Sandro Tonali - gioiellino conteso da tutte le big italiane - e Alfredo Donnarumma, capocannoniere della B con 25 reti: ''Possono essere due giocatori importanti anche in Serie A''. Per Corini, nato proprio a pochi chilometri da Brescia e uscito dal vivaio delle Rondinelle, la promozione in A ''è un'impresa'': ''Aver risvegliato il senso di appartenenza e reso una città orgogliosa di noi è stato fondamentale, è il connubio che fa la differenza. Quando abbiamo capito chi volevamo essere, abbiamo fatto un sprint importante e aver mantenuto poi questa continuità di risultati è da grande squadra e il Brescia ha dimostrato di esserlo''.

    Balotelli esulta per il Brescia in A, 'finalmente' - Anche Mario Balotelli festeggia il ritorno in Serie A del Brescia. L'attaccante dell'Olympique Marsiglia, cresciuto proprio in provincia di Brescia e molto legato alla città lombarda, ha postato su Instagram un'immagine che ritrae l'allenatore Eugenio Corini e alcuni giocatori - tra cui il gioiellino Sandro Tonali - per celebrare la promozione delle Rondinelle, con gli hashtag #Finalmente e #Bravissimi. Ieri sera il Brescia ha centrato la promozione grazie ad una vittoria per 1-0 sull'Ascoli con rete di Dessena, ricevendo anche i complimenti del Ministro degli Interni, Matteo Salvini: ''Bentornati agli amici del Brescia in Serie A''.