Champions: Gasperini, peccato per la prodezza di Ronaldo

Champions: Gasperini, peccato per la prodezza di Ronaldo

"Ma la qualificazione dipende ancora dai nostri risultati"

Solutions Manager
  • "Ma la qualificazione dipende ancora dai nostri risultati"
  • (ANSA) - ROMA, 02 NOV - "Una serata fantastica, senza la prodezza di Cristiano Ronaldo nel finale sarebbe stata ancora meglio". Giampiero Gasperini è "felice all'80%, rammaricato al 20%" dopo il 2-2 con il Manchester United, capace di raggiungere due volte l'Atalanta grazie ad una doppietta di CR7. "Vincere sarebbe stato il massimo, ci siamo andati vicini", ma resta "l'orgoglio altissimo" per come l'Atalanta ha affrontato la partita, senza alcun timore reverenziale. "Prendere gol così, nel recupero, dispiace perché sarebbe stata un'impresa. Però ci sono ancora chance di qualificazione - ha aggiunto l'allenatore bergamasco - Per fortuna dipendiamo ancora da noi stessi, dai nostri risultati, con sei punti sarebbero ottavi certi". Peccato perché con il terzo gol avremmo chiuso la partita, ma il Manchester è una squadra ormai famosa per i gol segnati nei minuti di recupero. Per le due partite che abbiamo fatto contro di loro abbiamo raccolto poco. Cosa ho detto alla fine a Ronaldo? 'Sai come si dice in italiano? Vai a quel paese' ha concluso sorridendo Gasperini: "E' un giocatore eccezionale, non lo vedo mai tirare fuori, nove volte su 10 coglie la porta e cinque fa gol. Lui un problema? Averne di problemi così".
        (ANSA).