Caso Diallo, un altro fermo e spuntano minacce morte

Caso Diallo, un altro fermo e spuntano minacce morte

Giocatrice negherebbe ogni accusa

Solutions Manager
  • Giocatrice negherebbe ogni accusa
  • (ANSA) - ROMA, 11 NOV - Un altro arresto nell'inchiesta per l'aggressione a Kheira Hamraoui, giocatrice del Paris Saing Germain, per la quale e' stata fermata la sua compagna Aminata Diallo: secondo quanto riferisce 'Le Parisien', il fermo di polizia della calciatrice sospettata di aver commissionato l'aggressione a colpi di spranga e' stata prolungata, ma nelle celle del commissariato di polizia giudiziaria di Versailles la Diallo, che e' anche giocatrice della nazionale francese, negherebbe ogni addebito. Un'altra donna con precedenti penali che era in contatto telefonico con Diallo nei giorni scorsi e' stata fermata dalla polizia.
        Secondo quanto rivelato da Radiomontecarlo, inoltre, nei giorni precedenti all'aggressione diverse giocatrici del Psg erano state raggiunte da minacce di morte (ANSA).