Aritmia maligna, Aguero rischia l'addio al calcio

Aritmia maligna, Aguero rischia l'addio al calcio

Quadro cardiologico attaccante del Barcellona più complicato del previsto

Solutions Manager
  • Quadro cardiologico attaccante del Barcellona più complicato del previsto
  • Un'aritmia più grave del previsto e così l'addio al calcio per Sergio 'Kun' Aguero non sarebbe un'opzione da escludere. La carriera del 33enne attaccante argentino rischia di chiudersi solo pochi mesi dopo il suo arrivo al Barcellona, costellato da una serie di problemi fisici che gli hanno impedito di giocare con continuità. Anche se il parere definitivo arriverà solo nei prossimi mesi, sono le ultime indiscrezioni arrivate dalla Spagna a far preoccupare un mondo del calcio più sensibile ai problemi cardiaci dopo il malore in campo del danese Eriksen agli ultimi Europei. E' Radio Catalunya a lanciare l'allarme: "La sua patologia potrebbe essere incompatibile con lo sport professionistico". Il Barca del nuovo tecnico Xavi avrebbe già detto al calciatore che il suo quadro cardiologico è più complicato di quanto atteso. Parlerebbero chiaro le risonanze e gli stress test a cui l'ex Manchester City è stato sottoposto nei giorni scorsi, dopo il crollo a quattro minuti dalla fine del primo tempo nella sfida contro l'Alaves del 30 ottobre. Insomma, un'aritmia diversa da quella considerata 'benigna' diagnosticata una settimana fa alla calciatrice Graham Hansen, in forza ai blaugrana. Se la norvegese, dopo un intervento chirurgico, potrà tornare ad allenarsi già la prossima settimana, il problema di Aguero pare molto più complesso e delicato.